27 Lug 2017

Ferragosto: la tradizione millenaria di Nonna Giusy

L'Oca Arrosto di Nonna GiusyOgni anno fin da quando eravamo piccoli la mamma Giusy, che adesso è nonna,cucinava e cucina a Ferragosto l'oca arrosto. Durante la sua preparazione raccontava a chi lo chiedeva e a chi stava accanto a lei (che non sempre voleva sentirla...) la breve storia di questa tradizione.

Anticamente le famiglie contadine per dimezzare la fatica in occasione della raccolta si aiutavano lavorando insieme nei campi; le massaie, in previsione del pasto da offrire ai vicini come riconoscenza per il grande aiuto, iniziavano ad allevare le oche già in inverno per servirle arrosto come pasto di fine mietitura.

E quest'anno Nonna Giusy ha deciso di diffondere questa storia e la ricetta anche a chi non è accanto a lei  mentre prepara e imbastisce questo tradizionale piatto.

Ingredienti per 8 persone: un'oca da circa 4 kg, odori (rosmarino,finocchi selvatico, salvia, aglio, alloro), lardo di prosciutto

Preparazione: Pulire l'oca dentro e fuori e con un coltello appuntito bucare la pelle fino all'interno. Preparare una mistura di odori e lardo ed inserirla nei fori praticati sull'oca. Preriscaldare il forno a 180-200°C e cospargere la teglia di olio extra vergine d'oliva. Mettere in forno l'oca per 2 ore abbondanti e durante la cottura girarla e bagnarla con un pò di vino bianco.

Per partecipare insieme ad amici, parenti o chi vuoi tu alla cena di ferragosto contatta il Viole Country Hotel allo 075/8065409 o manda un'email ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per soggiornare nella nostra struttura puoi approfittare di pacchetti ed offerte nella sezione http://www.hotelviole.it/offerte

hotel viole